blog

Me. Myself. Selfie.

Il treno è uno di quei luoghi in cui ti trovi a vivere esperienze ogni volta diverse. Puoi condividere il tempo del viaggio  nella tua solitudine, guardando fuori  dal finestrino ( di solito per evitare qualsiasi tipo di comunicazione con l’eventuale vicino di posto) oppure scegliere di interagire con dei totali sconosciuti che incrociano la tua strada nello stesso momento. Non sempre si crea interazione verbale. Ma si può creare complicità anche solo con uno sguardo.

Se sei un po’ attento e hai spirito di osservazione, puoi accorgerti di tante piccole cose. La mia carrozza è mediamente vuota, davanti a me un ragazzo con gli auricolari che gioca o ascolta musica dal suo super tecnologico S4 (o 5 0 6 o…non lo so). Nei posti attigui invece ci sono: un signore sulla settantina con una camicia color mattone che non passa inosservata e una ragazza orientale ( non saprei dire se cinese, giapponese o che, dal mio punto di vista pare giapponese, ma potrei sbagliarmi alla grande). Lui sembra Gino Strada e lavora al computer. Ha un bel portatile e pure il mouse. Gli vorrei fare i complimenti perchè lo usa divinamente, non tentenna per un solo minuto e sembra abbia grande dimestichezza con l’attrezzo. Questo signora non ha 20 anni. E’ la prova che se si vuole imparare ad usare la tecnologia lo si può fare, come dico sempre, la volontà e la costanza pagano. La ragazza nipponica è obiettivamente una bella ragazza. Anche lei con un super cellulare e gli auricolari rigorosamente per non disturbare. Apparentemente sembra che stia guardando fuori dal finestrino: il messaggio vale in ogni Paese, lasciatemi tranquilla. Sembra una ragazza tranquilla, sulle sue.

Finora ho solo dato uno sguardo veloce, poi visto che non sono una guardona ho continuato a lavorare. Ogni volta che sono in treno e rientro a casa mi dico che sarebbe il caso di riposarmi anche solo un’oretta e invece niente, stakanovista fino alla fine apro il pc e rispondo alle mail, controllo gli ordini etc…ordinaria amministrazione. Ad un certo punto sento il classico suono dello scatto fotografico. Mi volto lentamente e vedo la nipponica quasi sdraiata sui sedili che inizia a farsi dei selfie. Si piega, si mette da un lato, poi dall’altro, poi va indietro con la testa, fa un selfie a 360 gradi, ride, fa le boccacce. Praticamente si sta facendo un book fotografico. Il Sig. AssomiglioaGinoStrada guarda senza farsi notare da sopra gli occhiali e continua imperterrito a manovrare il suo mouse. Lei, incurante di chi le sta attorno, continua. Mi viene da ridere, cerco uno sguardo che mi comprenda, ma  torno allo schermo del mio portatile perchè non ho nessuno con cui condividere il mio pensiero.

Dopo qualche minuto la nostra beniamina si alza per scendere alla sua fermata.

Gonna pilifera ( termine a gentile concessione di mio marito, sta ad indicare una gonna molto corta, cortissima che lascia poco spazio all’immaginazione), stivale scamosciato nero al ginocchio. Il problema non è la gonna, poteva benissimo permettersela e io non sono una puritana, però…ragazza mia, se devi uscire dal posto “finestrino” e ti giri dando le spalle a chi ti sta davanti ,gli metti proprio in faccia il tuo lato B…e Dios mio, il signore ha una certa età rischia un infarto!

AssomiglioaGinoStrada non si leva gli occhiali, li tiene ben saldati al naso, chiude lo schermo del portatile, ma la sua faccia parla da sola. E’ tra l’incredulo e lo sbigottimento. E non appena Miss Japan esce da quei terribili sedili e s’infila nel corridoio dell’uscita, il signore in questione si gira verso di me e mi guarda. Ci guardiamo. La guardiamo. Scuotiamo la testa. E finalmente sorridiamo. Riprendo il lavoro al computer soddisfatta per aver trovato il complice che cercavo durante il selfie.

Me, myself, selfie.

Standard

4 thoughts on “Me. Myself. Selfie.

    • corinnenoca ha detto:

      Dear Mary, sono lusingata, sappi che tu sei la mia lettrice NR1!!! 🙂 Every morning at 9 a.m. The Morning Later is waiting for you!

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...