blog, corinne noca

Lettera per voi

Cari amici di The Morning Later:

dal mio primo post ad oggi è già trascorso un mese. Più di trenta articoli scritti con il cuore, la testa e l’anima per raccontarvi pezzi di me. Non avrei mai pensato di riuscirci, sono sincera. Il lavoro, la casa, la famiglia occupano gran parte del mio tempo, come ad ognuno di voi del resto. Sono contenta perchè grazie a voi continuo ad essere stimolata a raccontare, a scrivere, a ritagliarmi quel piccolo spazio che è solo mio ma che riesco poi a condividere con voi in 5 minuti di lettura giornaliera. Per me è un piccolo traguardo, davvero.

Nei fine settimana mi capita di rileggere i vecchi post, soprattutto i primi per vedere da dove sono partita e, oltre a trovare ogni volta qualche errore di battitura od ortografico (perdonatemi, sono sviste o mancate riletture accurate), mi rendo conto di aver cambiato stile nello scrivere, e di aver dato un taglio più “smiling”. La scrittura rappresenta ciò che siamo, a seconda dei momenti che viviamo: in base a come stiamo, alle giornate che passiamo o ai momenti che trascorriamo, la scrittura assorbe il nostro spirito. Ecco perchè cambia. Chi mi ha letto dal primo giorno si è reso conto di questo cambiamento.  E questo, nell’arco di poco tempo, un mese soltanto. Il progetto è iniziato perchè ero malinconica e nostalgica. Avevo bisogno di sfogare quella tristezza che i ricordi e le persone del nostro passato lasciano nel cuore e l’unico modo, per eventualmente non piangere (sono una un po’ emotiva), è stato questo. Da adolescente, tenevo un diario mio o scrivevo lettere e subito dopo stavo meglio. Migliorando il mio umore, sono cambiati anche i racconti e i pensieri legati ad esso… L’occhio è diventato più “ironico”.

Attraverso le fotografie, che imposto come principali per ciascun post, rigorosamente in bianco e nero, cerco di catapultarmi in quell’immagine che sta nel mio cuore, ancor prima della mia mente, dando un imprinting che possa rimanere tale.

Non voglio dire che non scriverò più seriamente o cercherò sempre di far ridere, no, anzi. La serietà che è in me viene quasi sempre fuori anche da episodi che apparentemente sembrano ilari, ma che nascondono temi profondi, degni di nota o di riflessione. Non c’è nulla che non possa portare a “pensare”. Posso iniziare un post con l’idea di far ridere e concluderlo con un’altra. Dipende.

Il pezzo sul colore della pelle è nato dalla lettura di un post sul razzismo,” Stupire” è nato da una conversazione con il mio migliore amico…e così via…tutti mi state ispirando e tutti fate parte di questo progetto. Ecco perchè The Morning Later non è solo mio, ma anche vostro: sentitevi coinvolti, in pensieri, parole, opere ed omissioni.  La parola è quanto di più bello abbiamo: usiamola per comunicare e per farci sentire, per aiutare o per farci aiutare, per amare e non per odiare. Impariamo ad usarla come si deve perchè siamo fortunati a poterla padroneggiare.

E non abbiate timore.

Non sono qui per giudicare, ma per cercare un confronto. E mi sono stupita perchè ho ricevuto commenti da persone che non sentivo da anni, ma che hanno fatto parte della mia vita. Questo mi fa immensamente piacere.

Sarò sempre lieta di ricevere e di commentare tutto con voi, per costruire insieme The Morning Later.

Grazie per la fiducia.

Standard

9 thoughts on “Lettera per voi

  1. mary ha detto:

    Grazie a te per avermi dato modo, di divertirmi , commuovermi e conoscere una parte di te cresciuta in po’ lontano dagli occhi, dato che ci vediamo raramente. Ma..come si dice, lontano dagli occhi non vuol dire anche dai pensieri..tu ci sei, sempre, e scoprire questa Corinne, quella di The Morning Later, mi ha dato la possibilita’ di recuperare il tempo perduto..attraverso questo appuntamento, leggendoti. Con affetto, Mary.

    Liked by 1 persona

  2. va bene, mi/ci hai conquistate/i, ma era inevitabile!!!! il tuo modo super andi, di parlare delle tue avventure ti trascina in un vortice. E’ come vedere un telefilm a puntate, se ti piace, lo guardi, se ti convince fai poi di tutto per vederlo! Io non ho visto errori grammaticali nelle cose che hai scritto, ma ti capisco per l’ autocritica che ti fai, è comprensibile!!!! invece noto che stai cambiando il modo di esprimerti, sei ironica, descrivi bene, riesco a immaginare cosa racconti, e per noi dell’ 80 è una cosa non da poco! Del resto lo ammetto… hai avuto il coraggio che io non ho avuto. Io spesso penso ai giorni della mia vita, e senza troppa fatica riuscivo a dare un “Titolo”… a volte anche io ho vissuto episodi davvero singolari, del tipo che arriva o a chiedermi; ma a chi la racconto questa? oppure, no non è possibile solo a me accadono questo tipo di cose… insomma sapere che qualcuno è riuscito a trasformare questa fantastica idea in realtà, bhe! mi fa felice, e quindi un po per curiosita!, un po per rilassarmi, mi metto qua e leggo le tue avventure, e chissà, magari abbiamo vissuto qualcosa di talmente simile da non saperlo nemmeno, come separate ma un muro invisibile… sono qui per scoprlilo.Sei grande Corinne, IP tuo modo di vedere le cose, di affrontarle, sono forse parte di quella donna straordinaria che è la tua mamma, ma sicuramente tu da buona “spugna” hai saputo raccogliere ogni goccia di ottimismo, serenita che lei ti ha trasmesso… un bacio stella!!!

    Mi piace

    • Cavoli, che bel commento, ma grazie! E poi dai, non è mai troppo tardi no? Condividi anche tu con me ciò che ti succede e ridiamoci assieme quando dobbiamo farlo, altrimenti riflettiamoci su e cerchiamo di trovare il giusto equilibrio! Grazie Ale! un super mega grande abbraccio!!!!

      Mi piace

  3. Ciao, volevo solo dirti che sono contenta che tu abbia messo su questo progetto perché mi piace sempre leggere quello che scrivi, sia che abbia un taglio più serio sia uno “smiling” 🙂 Credo che sia anche molto interessante dal punto di vista di chi scrive, vedere come si sviluppano le cose nel corso delle settimane…
    Quindi continua il buon lavoro e a rileggerci presto! 🙂

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...